Che cosa sta succedendo alla salute umana?

Questo lavoro è stato estrapolato da una lunga relazione intitolata “Omeopatia, Salute ed Umanità”, tenuta da George Vithoulkas nel settembre del 1984 a Londra, data poi alle stampe nel dicembre dello stesso anno.
“Molti sanno che ho diretto ad Atene una clinica dove, assieme a Medici, abbiamo trattato a tempo pieno oltre 1000 Pazienti il mese.”
“Non vedevamo questi Pazienti in modo casuale, ma avevamo l’intera storia del loro background medico, del passato in relazione alla Medicina, com’erano stati controllati e che tipi di cure avevano fatto negli anni.”
“Prendevamo, inoltre, nota delle loro reazioni alle diverse cure cui erano stati sottoposti.”
“Ebbene, sono arrivato alla conclusione che la salute umana in generale sta azzardando molto, anzi è in gran pericolo.”
“La mia conclusione è che la salute della razza umana sta rapidamente degenerando.”
“Nel 1974, in occasione di una mia lettura alla Scuola di Medicina Omeopatica d’Atene, ho ventilato, quale conseguenza delle mie convinzioni, che molto presto l’organismo umano avrebbe sviluppato una suscettibilità verso agenti infettivi dalla virulenza sconosciuta precedentemente.”
“Passati 10 anni, oggi, possono dire purtroppo che la mia predizione si è avverata.”
“E’ d’oggi lo sviluppo esplosivo della Legionella e d’altre pesanti malattie infettive.”
“Tutti sanno dell’AIDS, deficienza acquisita del sistema immunitario.”
“Dunque, sviluppo notevole di questa malattia, il che significa che il corpo umano si è aperto, si è esposto ad agenti nosologici sconosciuti in precedenza.”
Questo è il fatto, ma il corpo ha una sua protezione, ed ora quest’autoprotezione è crollata.
“Queste nuove suscettibilità ad agenti infettivi sono tuttavia solamente la punta dell’iceberg.”
“Il deterioramento della salute collettiva dell’umanità si va sempre più sviluppando e riflette ancora più drammaticamente la progressione veloce delle malattie croniche.”
“Queste malattie croniche colpiscono milioni di persone e la loro incidenza è in crescendo anche nella popolazione giovanile.”
“Malattie come l’artrite reumatoide, l’osteoartrite, il cancro, l’epilessia, le malattie cardiache, le condizioni allergiche, l’asma bronchiale, la sclerosi multipla ed altre malattie neuro muscolari, i seri disordini di tipo cronico della mente, sono oggi in crescita allarmante.”
“Se esistesse un censimento specifico, si scoprirebbe che circa 1/3 dell’intera popolazione sopra i 20 anni d’età, delle nostre regioni industrializzate, ha assunto una qualche medicina per qualche tipo di disturbo cronico.”
“Una statistica del National Health Service Inglese afferma che i tumori maligni, dal 1961 al 1973, dunque in 12 anni, sono cresciuti del 50%.”
“Se la percentuale di crescita si mantenesse cosa succederebbe fra 100 anni?”


“Proseguo nel citare le statistiche della stessa fonte: nel medesimo periodo, le malattie cardiache sono cresciute del 54%, quelle del sistema nervoso del 36%, del circolatorio del 24%, del muscolare scheletrico del 36%.”
“Tutte le malattie che ho riferito sono serie condizioni di cronicità, e sono in progressione esplosiva!”
“Le condizioni patologiche gastro intestinali (gastroenteriti, gastriti) non gravi, sono cresciute nello stesso periodo preso in considerazione solamente del 4%.”
“Questo tasso di crescita è un dato normale, cioè che la salute generale del corpo umano rimanga dentro un 4, 5% in più o in meno.”
“Però, tutti gli esempi riportati danno percentuali in crescita, mai in discesa, in alcuni casi in salita decisa.”
“Dove stiamo andando a finire?”
“Questi dati ci portano all’innegabile verità che la salute della nostra società è in deterioramento e di speciale rilievo è che l’incidenza di crescita maggiore riguarda le malattie di Tipo cronico, oltre al fatto che nuove malattie stanno sviluppandosi maggiormente nelle regioni dell’Ovest industrializzato, dove, paradossalmente, è presente la struttura per provvedere un accesso diffuso ai trattamenti della Medicina Tradizionale.”
“Considerato tutto questo, possiamo ricavare due possibili conclusioni: che, da una parte, la salute della popolazione umana sta deteriorando, dall’altra che l’incidenza crescente delle malattie croniche e l’apparire di nuove interessa in prevalenza i paesi industrializzati occidentali che forniscono il più capillare accesso ai trattamenti medici ortodossi.”
“Quindi, calo della salute a dispetto dell’impiego di tutte le terapie Allopatiche.”
“Certamente ci sono altri fattori importanti che concorrono all’incremento delle malattie croniche, tra gli altri l’aumento dello stress della vita quotidiana nelle società industriali, l’inadeguatezza nutrizionale nella dieta, le tossine ambientali.”
“Tuttavia, rimane mia convinzione che la salute è compromessa in alto grado a causa della diffusione delle droghe chimiche allopatiche.”
“Per capire cosa avviene dobbiamo capire bene cosa significa organismo umano.”
“Dobbiamo considerare solo il corpo fisico?”
“E’ solo un insieme di cellule?”
“Secondo la mia concezione, l’essere umano funziona (almeno) su tre livelli diversi: su quello mentale, su quello emozionale e su quello fisico.”
“Da questo deriva un concetto diverso della condizione umana.”
“Forse, il concetto dell’uomo come raggruppamento di cellule o assemblaggio di carne non è valido in assoluto.”
“Come interagiscono fra loro questi diversi livelli?”
“Intanto non sono separati fra loro.”
“Tutti tre i livelli operano assieme e permangono collegati tramite un agente, un certo tipo di campo energetico li anima tutti.”


“Noi abbiamo chiamato questo campo bioenergia, pur esistendo diversi nomi per definirla.”
“In Omeopatia è detta “forza vitale”, la forza vitale del corpo umano.”
“La forza vitale è un campo d’energia, proprio ad ogni essere umano, che ha il compito di ricevere gli stimoli dall’esterno e di provvedere all’articolazione della risposta appropriata.”
“Esempio- Io sento freddo e siccome ho questa sensazione, debbo coprirmi.”
“Questo non avviene in senso strettamente logico, bensì ad un altro livello che definiamo “campo energetico”.”
“Questo campo rappresenta una forma d’intelligenza che fornisce segnali e dice, in questo caso, “ok! contrai i vasi sanguigni, ecc.”
“Quest’intelligenza centrale può dare disposizioni talmente dettagliate, talmente sottili che ciò che chiamiamo corpo fisico è costretto ad organizzare una protezione dal freddo per riguadagnare la temperatura giusta.”
“Lo stesso tipo di fenomeno avviene quando qualcuno vi dice: “Tua moglie si è rotta una gamba.”
“Che cosa succede?”
“Si crea uno shock, questo è recepito dalla Forza Vitale, ed ecco comparire la palpitazione.”
“Perché compare la palpitazione?”
“Perché il sangue deve obbligatoriamente andare al cervello, altrimenti si sviene.”
“Il corpo umano, in ogni momento, bada a proteggersi dall’ambiente e da diversi stress esistenti nell’ambiente stesso.”
“Questi possono essere un virus, un microbo, un batterio, uno stress psicologico o meccanico o quant’altro.”
“Non ci sono solamente i tre livelli in ordine gerarchico, ma ogni livello possiede il proprio ordine gerarchico.”
“Quindi esistono funzioni della mente umana che hanno un ordine di prevalenza rispetto ad altre.”
“Noi abbiamo la memoria, funzione della mente, che però è di minore importanza rispetto alla capacità di pensare e di sintetizzare.”
“In alcune occasioni noi perdiamo la nostra memoria e diciamo: “Non ricordo bene”.”
“Ma questo non è veramente importante rispetto alla persona che dice: “Che cosa dici? Non capisco! Cosa? Che significa incapacità di pensare”.”
“Questo è uno stato diverso della mente rispetto al: “Ho dimenticato cosa significa questa parola”.”
“Noi non prestiamo attenzione a questo secondo stato della mente, ma rispetto al primo è molto più grave per la persona.”
“Il significato è che certe funzioni della mente umana sono più importanti di altre.”
“Nel corpo fisico avviene la stessa cosa.”
“Fate un taglio nella pelle con un coltello, questo è localizzato alla periferia esterna del corpo.”
“La sua importanza non è determinante.”


“Invece all’interno del corpo, in un organo vitale, lo stesso taglio sarebbe molto più importante.”
“Nella laringe, per esempio, importante; nel fegato ancora di più; nel cuore potrebbe essere fatale.”
“Ecco la gerarchia.”
“La pelle non ha la stessa importanza del cervello, ovviamente.”
“Quindi anche negli organi del corpo esiste una gerarchia.”
“Le malattie progrediscono dalla periferia verso il centro.”
“La medicina ortodossa considera questo solamente un dettaglio.”
“Andate da un Medico per un ginocchio gonfio, il medico dice: “Questa è artrite, assumi un prodotto chimico antinfiammatorio e l’infiammazione sparisce”.”
“Di conseguenza voi prendete questo prodotto chimico per un mese o due ed, in effetti, il gonfiore al ginocchio sparisce.”
“Passati sei mesi, vi accorgete che qualcosa nel vostro organismo non sta andando nel verso giusto, fino eventualmente a sviluppare una condizione più seria, tipo una malattia che interessa un intero sistema (digestivo, osseo, respiratorio, sanguigno, linfatico, mentale, ecc.).”
“Tendenzialmente non siamo portati a collegare le due eventualità, ma la domanda è: “Esiste in realtà una connessione?”
“Prendendo medicine chimiche per le più varie affezioni, portiamo la malattia verso il centro del corpo?”
“Portiamo la malattia dalla periferia al sistema nervoso centrale?”
“Conduciamo la malattia verso il livello emozionale, dove troviamo le ansie e le fobie che siamo così abituati a vedere oggi?
“Cosa ci conduce alla nevrosi?”
“Portare all’interno le malattie, un certo numero di volte o per un tempo prolungato della vita, può far arrivare all’insania mentale, che è così penosamente diffusa, oggi che il disordine mentale è così esteso nella nostra società.”
“L’organismo umano prova a circoscrivere la malattia più lontano dal centro che gli sia possibile, ma se lo bombardiamo con prodotti chimici, le difese si infrangeranno.”
“I disturbi si manifesteranno sempre più all’interno.”
“Una volta infrante le difese, quale importante struttura, conforme al sistema di comprensione allopatico, possiede l’organismo per proteggere se stesso?”
“Il Sistema Immunitario.”
“AIDS”.
“Perché l’AIDS?”
“Questo è veramente importante da capire.”
“Le statistiche affermano che la maggior parte dei colpiti sono omosessuali o, anche se non solo omosessuali, si sono esposti a rischi venerei come la sifilide e la gonorrea e di conseguenza hanno ricevuto ripetuti e lunghi trattamenti a base di antibiotici.”
“Capite ora come è successo?”
“AIDS, deficienza acquisita del sistema Immunitario.”


“Acquisita!”
“Non è congenita, bensì acquisita.”
“In tempi non sospetti ho affermato, ed è scritto, che questa condizione sta diventando purtroppo congenita.”
“Perché questo?”
“Perché le persone hanno avuto attacchi al loro sistema immunitario, alle loro difese naturali, fino a tal punto che quando generano dei figli, questi nascono con una debolezza immunitaria, congenita.”
“Quando questi figli si apprestano tranquillamente a vivere in questo mondo, si espongono sempre di più a nuove malattie di cui non conosciamo la virulenza.”
“In questo momento le vostre difese sono all’opera contro microrganismi esistenti qui, in questo ambiente, e si difendono velocemente, noi non comprendiamo altro all’infuori di questo.”
Una volta crollate le difese, ogni microrganismo, che vive normalmente dentro al nostro corpo, diventa un agente virulento ed aggressivo.”
“Giorni fa leggevo un articolo relativo a ricerche su alcuni innocui abitanti del nostro intestino che sono diventati agenti patogeni virulenti.”
“Perché questo avviene?”
“Deve essere successo qualcosa alle nostre difese, per far diventare virulento quello che era innocuo prima.”
“A questo punto occorre che ci domandiamo dove stiamo andando a finire.”
“La Medicina Tradizionale vede e continua a considerare il corpo umano come una mera entità fisica, biochimica, come un sistema ad alta integrazione di reazioni biochimiche e di componenti cellulari.”
“Da questo punto di vista, la cura della malattia comporta solamente una restaurazione della normalità biochimica e dell’integrità cellulare.”
“Quindi somministrazione d’agenti chimici la cui azione è diretta verso il fuoco isolato della patologia.”
“Il concetto generale della Medicina Allopatica è di ricercare l’agente chimico capace di correggere una situazione o di uccidere il virus o il batterio.”
“Ma un sistema di Medicina ha valore per quanto è capace di fare a beneficio dell’organismo intero, solamente in questo.”
“Adesso, con questo tipo d’ordine ben fermo nella mente, voi siete in una posizione migliore per valutare un sistema terapeutico.”
“Altro esempio: “Sono andato dal mio Medico per un’ulcera duodenale con dolori allo stomaco, lui mi ha prescritto diverse medicine e i dolori sono andati via, ma adesso vivo uno stato d’ansietà”.”
“Quella cura non era giusta perché dal fisico ha portato il problema al livello mentale ed emozionale facendo comparire l’ansia.”
“Un altro esempio: “Ero andato dall’ortopedico per le mie gambe, lui mi ha dato delle cure per le gambe, ma adesso ho dei dolori di stomaco ed un’ulcera duodenale”.”
“Dalle gambe allo stomaco.”
“Lo stomaco è più importante di un’artrite alla gamba, dunque il trattamento non è stato giusto.”


“A questo punto avete dei riferimenti per valutare anche i trattamenti che vi hanno proposto in passato.”
“Adesso lasciatemi enunciare un altro concetto.”
“Cos’è la malattia?”
“I sintomi che noi chiamiamo malattia non sono altro che reazioni dell’organismo ad un agente stressante.”
“Un agente può essere stressante ad ogni livello, mentale, emozionale o fisico.”
“Se abbiamo il problema di un virus a livello fisico, questo va ad attaccare la Forza Vitale che, a sua volta, si adopera come può e come sa per difendersi.”
“La sua intelligenza opera dicendo: “Per difendermi da questo agente alzo la temperatura corporea.”
“Quindi, la febbre e con questa può entrare in gioco anche una certa ansietà a livello emozionale, inoltre lo stato febbrile porta con sé a livello mentale un certo torpore.”
“Così può succedere che la Forza Vitale decida di reagire su tre livelli.”
“Quindi, una malattia non è proprio come abbiamo imparato a definirla.”
“Una bronchite.”
“La bronchite è un insieme di sintomi come la febbre, la tosse, il muco nei bronchi, tutto questo insieme lo chiamiamo bronchite.”
“Tutte queste sintomatologie sono solo delle reazioni alla malattia, non la malattia in se stessa.”
“Quello che percepiamo come malattia è solo una reazione del corpo per salvarsi.”
“La febbre cresce in funzione delle difficoltà a contrastare il virus o i batteri.”
“La febbre è necessaria.”
“Non c’è logica nel voler a tutti i costi far scendere la febbre, perché potrebbe essere pericoloso, però questo è quanto consiglia il sistema medico prevalente.”
“Ogni sintomo che compare è una reazione del meccanismo di difesa per riportarsi in equilibrio.”
“Prendiamo un mal di testa.”
“Ad intervallo di qualche giorno vi prende un mal di testa nella zona frontale.”
“E’ pesante da sopportare, vi mettete a letto dicendo a voi stessi che avete tutta la sintomatologia del mal di testa, ma qual è la sua utilità?”
“E’ utile perché nello stato di sbilanciamento in cui si trova il vostro sistema, quella è la sua migliore reazione possibile.”
“Se andate a contrastarlo, se l’organismo non può uscirne tramite quel tipo di spasmo arterioso, se ve ne liberate chimicamente con un antidolorifico
all’effetto sempre più veloce, può darsi che diate il via a qualcosa di molto più serio, tipo un episodio cerebrale più avanti nel tempo.”
“In ogni momento, ogni sintomo che compare al vostro corpo è un sintomo utile per lo stato in cui si trova.”
“A meno che voi stessi non vi portiate in uno stato di migliore bilanciamento, questa sintomatologia non se n’andrà.”


“Prendere un antidolorifico non risolve il problema.”
“Per fortuna esiste anche il sistema di Medicina Omeopatico, il quale come agisce?”
“Abbassa la sintomatologia, ordina a tutti i sintomi di allontanarsi dall’essere umano. Il sistema Omeopatico dice: “Io rispetto il come il tuo organismo sta tentando di riportarsi in equilibrio, voglio provare ad aiutare questa forza, non lavorandogli contro, ma fornendo un impulso medico che produca ed imiti la sintomatologia che si è presentata.”
“Aiutare le difese, ma come?”
“Dando un rimedio che, in quanto potenziato, cioè indirizzato ad un livello energetico adatto, sia capace di aiutare la forza vitale, il campo energetico del corpo.”
“Questa è l’idea innovativa che porta con sé l’Omeopatia.”
“L’Omeopatia è una Medicina ad un altro livello, la Medicina dei livelli energetici, il campo d’energia del corpo umano.”
L’omeopatia tratta con le energie sottili e stimola le difese del corpo, per mezzo di medicamenti energizzati, ponendo grand’attenzione a quanto l’organismo sta facendo, nel tentativo di aiutare il processo d’autoguarigione.”
“Il buon senso comune suggerisce che la Medicina Allopatica, per dire di avere successo nel curare le malattie semplici e quelle croniche, dovrebbe far comprovare una rigenerazione della razza umana, una rigenerazione, non una degenerazione.”
Le statistiche dovrebbero riportare una diminuzione delle malattie di tipo cronico.”
“Noi oggi ci proponiamo di preparare degli Omeopati che siano capaci di usare con intelligenza questa medicina energizzata allo scopo di produrre una sorta di rigenerazione della salute umana.”
“Molti di voi avranno avuto riprova della rigenerazione operata da un rimedio Omeopatico e quindi sapranno che quanto affermo è vero, però siete veramente pochi se paragonati alla vasta maggioranza di coloro che non sa niente dell’Omeopatia, che ignora la possibilità di usare quest’alternativa.”
“Allora noi dobbiamo fare qualcosa, credo sia un dovere anche vostro, non solo mio.”
“Voi potete dire: “Che ci pensi George! (risate).”
“No! Anche voi e tutti quelli che ne sanno qualcosa devono agire.”
“Qualcuno può fare un poco, un altro un pò di più, ma tutti senza eccezione dobbiamo fare qualcosa per l’Omeopatia ora, senza aspettare di vedere attivarsi il processo inverso di quanto succede oggi.”
“Le statistiche mostrano una sempre maggiore degenerazione, le malattie che aumentano, nuove che si presentano e la sofferenza umana che sta crescendo sempre più.”
“E’ responsabilità di tutti produrre una qualche azione.”
“Perlomeno ditelo al vostro vicino.”
“Favorite l’informazione, domandate: “PerchE’ prendi tante medicine?”.”
“Il costo della salute è elevato, tutti potete vedere le tonnellate di medicine riversate nell’organismo umano, specialmente nelle nazioni dell’Ovest.”

“Le statistiche parlano del 50, 60%, Dio solo sa dove arriveremo entro breve tempo.”
“Ora avete raggiunto lo stadio in cui potete comprendere quello che chiamiamo il campo d’energia.”
“Potete comprendere che quando un virus attacca un organismo umano avvengono taluni processi biochimici dentro al corpo, milioni di questi processi.”
“I globuli bianchi crescono fino all’esatto necessario, entrano in gioco cellule speciali, avvengono fenomeni ormonali, tutto per bilanciare le cose all’interno del corpo, milioni, un’intera cosmogonia, la nascita di un intero cosmo dentro al corpo umano.”
“All’interno di esso, durante l’attacco di un piccolissimo virus si attiva un vasto complesso di funzioni su differenti livelli.”
“Durante questo processo estremamente sensibile, assumere una droga antinfiammatoria è come buttare una bomba dentro l’organismo.”
“Gli Allopatici escono con: “Di cosa avete parlato? “Quello che ci serve di sapere è che c’è un virus, e che dobbiamo ucciderlo”.”
“Quindi buttano la bomba.”
“Questo è lo spirito che li anima.”
“Perché?”
“Perché la Medicina Allopatica ha adottato il tipo sbagliato di linea di pensiero.”
“Pensa solo agli agenti nosologici e a come ucciderli.”
“Gli Allopatici non pensano che c’è un corpo che accetta che l’agente si sviluppi, non pensano ad aiutare questo corpo umano, pensano solo a come uccidere l’agente.”
“Noi non vogliamo affermare di possedere l’intera verità, anzi affermiamo di dover ancora lavorare per saperne di più circa la nostra scienza, diciamo però di possedere una Scienza.”
Se avete potuto vedere in essa quello che ho potuto vedere io, veramente potremmo chiamarla una Scienza Divina.”
“Grazie.”